Confisca conto cointestato

0
331

CASSAZIONE SENTENZA N. 25427/2020

La Corte di Cassazione ha affermato che deve essere provata la provenienza del denaro su un conto cointestato all’indagato e a una persona estranea al reato per poter disporne il sequestro totalitario. In caso contrario la misura cautelare potrà essere eseguita solo sulle somme direttamente riconducibili all’indagato.