Chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate sul superbonus 110%

0
374

CIRCOLARE N. 30/E/2020 DEL 22/12/2020

L’Agenzia delle Entrate ha fornito numerosi chiarimenti in tema di superbonus 110% inserendo così delle risposte date in occasione dello speciale Telefisco. Tra interventi si segnala che per il calcolo dell’ammontare massimo delle spese ammesse al superbonus per interventi sulle parti comuni condominiali devono essere considerate anche le abitazioni di lusso in categoria A/1 e negozi e uffici per i condomini con superficie residenziale superiore al 50%. Dopo aver effettuato interventi trainanti sulle parti comuni condominiali è possibile effettuare quelli trainati anche solo sulle pertinenze senza dover interessare l’appartamento principale. Per i soci di società semplici è possibile accedere al superbonus per interventi eseguiti sugli immobili abitativi di proprietà della società. È necessario che i soggetti che ne vogliono beneficiare siano in possesso dell’abitazione al momento dell’avvio dei lavori. Infine le Onlus, le associazioni di promozione sociale e le organizzazioni di volontariato possono usufruire della detrazione maggiorata per tutti gli interventi agevolabili indipendentemente dalla categoria catastale e dalla destinazione dell’immobile.