Decadenza benefici “prima casa”

0
257

C.T.P DI REGGIO EMILIA SENTENZA N. 212/2020

La Commissione tributaria di Reggio Emilia ha sentenziato che in ipotesi di decadenza dei benefici fiscali “prima casa”, per tardività del trasferimento di residenza, il contribuente che invochi la causa di forza maggiore non può essere rimesso in termini se l’evento impeditivo che ha causato il ritardo, pur essendo a lui estraneo, oggettivo, imprevedibile e anormale, poteva essere fronteggiato con l’uso della normale diligenza.