Iva per vendite online a privati dell’Unione Europea

0
213

IL SOLE 24 ORE 21.05.2021

Dal 1.07.2021, i venditori che spediscono beni ai privati e che superano la soglia di 10.000 euro, dovranno sempre applicare l’Iva del Paese di destinazione e il tributo dovrà essere corrisposto ogni trimestre attraverso lo sportello unico nazionale. Infine, per evitare di identificarsi in ogni stato membro dell’Unione, è necessario chiudere le partite Iva aperte in altri Paesi.