Anticipazioni bancarie per fatture false non costituiscono reddito

0
149

CORTE DI CASSAZIONE N. 26914/2021

La Cassazione ha affermato che non costituiscono reddito tassabile a titolo di provento illecito, le anticipazioni ottenute attraverso l’esibizione di false fatture agli istituti bancari, in quanto si tratta di finanziamenti a breve termine soggetti a restituzione.