Tassazione criptovalute

0
101

IL SOLE 24 ORE 05.12.2022

Viene proposta la tassazione delle persone fisiche, che non agiscono in regime d’impresa, tramite l’inserimento nell’art. 67, c. 1 del D.P.R. 917/1986, di una nuova lettera c-sexies, in base alla quale costituiscono redditi diversi le plusvalenze ed i proventi non inferiori complessivamente a euro 2.000 nel periodo d’imposta, derivanti dalle cripto-attività comunque denominate, non rilevando fiscalmente la permuta di cripto-attività aventi medesime caratteristiche e funzioni.