Estromissione agevolata di immobili dall’impresa individuale

0
217

PREMESSA

Nel precedente numero di questo quaderno si è trattato dell’assegnazione e della cessione ai soci di immobili aziendali non strumentali nell’esercizio dell’attività. Vediamo ora di analizzare la situazione prevista per l’imprenditore individuale. Infatti il Legislatore ha previsto che l'imprenditore individuale che possiede beni immobili strumentali può, entro il 31 maggio, estrometterli in via agevolata dal patrimonio dell'impresa. L'operazione avviene con comportamento concludente e si perfeziona con:

  1. l'indicazione nel quadro RQ della dichiarazione dei redditi;
  2. il versamento di un’imposta sostitutiva.

L’imposta sostitutiva è dovuta nella misura dell'8% e si calcola sulla differenza tra il valore normale dell'immobile ed il relativo costo fiscalmente riconosciuto. Vedremo altresì la possibilità di determinare il valore normale secondo le regole del valore catastale.

L’estromissione effettuata entro il 31 maggio avrà effetto fin dal 1.1.2023.

Contenuto riservato agli abbonati.

Questo contenuto è disponibile per gli utenti abbonati a Sercontel.

Sei già abbonato? Non sei abbonato?
SCOPRI L'OFFERTA