Dichiarato fallito e impugnazione atti anteriori alla procedura

0
118

Corte di Cassazione n. 11287/2023

La Cassazione ha sancito che la legittimazione passiva del contribuente dichiarato fallito a impugnare gli avvisi di accertamento notificatigli, in costanza di fallimento, in merito a periodi d’imposta anteriori all’apertura della procedura, sussiste a seguito dell’inerzia del curatore. Non rileva il fatto che essa sia stata, o meno, consapevolmente voluta da quest’ultimo.