Il regime premiale ISA 2023

0
112

PREMESSA

Nell’avvicinarsi dell’adempimento dichiarativo ed in particolare della determinazione delle imposte dovute per la dichiarazione dei redditi relativi al periodo d’imposta 2022, occorre analizzare le previsioni contenute nel Provvedimento 27/4/2023 che individua i livelli di affidabilità fiscale.

Sappiamo che il punteggio che deriva dall’elaborazione dei dati contabili ed extra-contabili comporta una serie di conseguenze positive o negative per il contribuente:

  • possibilità di evitare il visto di conformità per l’utilizzo dei crediti;
  • esclusione dall’applicazione delle norme sulle società non operative;
  • rischio di accertamento fiscale.

Non di minore importanza anche la valutazione della posizione del contribuente rispetto agli altri suoi colleghi in tema di organizzazione aziendale e dei risultati economici. Questo per dire che gli ISA possono essere uno strumento utile per il professionista per capire se il proprio cliente sta operando conformemente alle risultanze delle medie statistiche rilevate nello strumento. Si pensi, ad esempio agli indici riferiti alle rimanenze o a quelli legati alla produttività per addetto.

Ciò per dire che gli ISA, pur nella loro genericità, possono essere uno strumento a mezzo del quale iniziare un approfondimento con il proprio cliente sulla organizzazione della sua attività imprenditoriale o professionale. L’analisi di alcuni indicatori ha portato più di qualche volta a riscontrare comportamenti non economici del proprio cliente; l’intervento del professionista può rivelarsi indispensabile per riorganizzare l’attività e rendergliela maggiormente soddisfacente.

Contenuto riservato agli abbonati.

Questo contenuto è disponibile per gli utenti abbonati a Sercontel.

Sei già abbonato? Non sei abbonato?
SCOPRI L'OFFERTA