Le prescrizioni accertative

0
178

PREMESSA

Con la Legge 208/2015, ha avuto luogo la riforma del sistema sanzionatorio a mezzo della quale, a partire dal periodo d’imposta in corso al 31/12/2016 sono stati modificati i termini di accertamento. In particolare si è visto:

  • l’aumento di un anno dei termini prescrizionali ordinari;
  • l’eliminazione del raddoppio dei termini accertativi in presenza di fattispecie penali;
  • la previsione di un termine accertativo di sette anni in presenza di dichiarazione omessa;
  • la riapertura dei termini prescrizionali qualora venissero presentate dichiarazioni integrative, ma tale riapertura ha effetto limitatamente alla tipologia di reddito oggetto di integrazione o modifica.

Queste in estrema sintesi sono state le principali modifiche.

Ricordiamo che il riferimento per il calcolo della prescrizione non è al periodo d’imposta di riferimento, ma esso decorre dall’anno di presentazione della singola dichiarazione. Infatti, per meglio chiarire, l’Agenzia delle Entrate potrà accertare il contribuente fino al 31 dicembre del quinto anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione. Quindi, il termine ultimo è sempre il 31 dicembre e non coincide mai con le scadenze ordinarie di presentazione delle singole dichiarazioni. In pratica, per la dichiarazione IVA che va presentata entro il 30 aprile, la prescrizione termina sempre col 31 dicembre.

È arrivato il Covid-19 che ha momentaneamente prolungato i termini accertativi del 2016 di almeno 85 giorni.

Da ultimo, vige una ulteriore proroga dei termini qualora l’Ufficio convochi in contraddittorio il contribuente con un lasso temporale inferiore a 90 giorni dal termine prescrizionale. Infatti, il Legislatore ha concesso ulteriori 120 giorni per emette un eventuale avviso di accertamento nella fattispecie in cui non si addivenisse ad una adesione rispetto all’invito notificato.

Vediamo di analizzare le varie fattispecie.

Contenuto riservato agli abbonati.

Questo contenuto è disponibile per gli utenti abbonati a Sercontel.

Sei già abbonato? Non sei abbonato?
SCOPRI L'OFFERTA