Le società di comodo del 2022

0
141

PREMESSA

Il periodo dichiarativo 2023 si apre con una novità molto importante. Per effetto dell'articolo 9, primo comma, del DL n. 73/2022, c.d. "Decreto semplificazioni", è stata abrogata la disciplina delle società di comodo in "perdita sistematica" introdotta dal Governo Monti a mezzo dell'articolo 2, commi da 36-decies a 36-duodecies, del DL n. 138/2011. La cancellazione ha effetto dal periodo 2022. Era una previsione piuttosto penalizzante, in modo particolare in questi anni caratterizzati dalla Pandemia che hanno visto ridursi i ricavi e comprimersi i redditi.

A seguito dell’abrogazione delle previsioni inerenti le società in perdita sistemica, rimane in auge la vecchia regola contenuta nell’articolo 30 della Legge 724/1994. Previsione, questa, che desta poca preoccupazione per le società diverse dalle immobiliari di gestione in quanto, genericamente, l’ammontare dei ricavi è ampiamente superiore ai ricavi minimi previsti dalla richiamata disposizione.

Al contrario, le società che sono particolarmente colpite dalle previsioni dell’articolo 30 sono le immobiliari di gestione. Ciò dovuto al fatto che le aliquote che individuano i ricavi attesi per un soggetto che possiede immobili sono anacronistiche e mai aggiornate dal 1994 ad oggi. L’aliquota di base da applicare al valore degli immobili, come vedremo in seguito, è del 6%. Ma si ritiene che si tratti di un ammontare di canone annuale di locazione difficilmente proponibile.

A supporto delle società riscontriamo la giurisprudenza degli ultimi periodi che, sostanzialmente, annulla gli atti accertativi in presenza comunque di un contratto di locazione e della dichiarazione dei relativi redditi.

Rammentiamo, comunque, che i calcoli sull’operatività delle società potrebbero incidere sui versamenti:

  • sia per chi volesse adeguarsi al reddito minimo operativo;
  • sia per coloro che hanno un credito IVA potenzialmente compensabile ma che, per effetto della non operatività, potrebbe trovarsi nelle condizioni di dover sospendere la sua compensazione.

Si anticipa altresì che sono previste delle case di disapplicazione o delle esimenti, al verificarsi delle quali la società fuoriesce dalla casistica “di comodo” e ritorna ad essere una società operativa.

Andiamo quindi ad analizzare quelle che sono le regole valide per il periodo d’imposta 2022.

Contenuto riservato agli abbonati.

Questo contenuto è disponibile per gli utenti abbonati a Sercontel.

Sei già abbonato? Non sei abbonato?
SCOPRI L'OFFERTA