Bonus “barriere architettoniche”: la nuova detrazione al 75% nel Modello Redditi 2023

0
123

PREMESSA

Per le spese sostenute dal 01.01.2022, per gli interventi di eliminazione o superamento delle barriere architettoniche esistenti, il Legislatore ha concesso l’innalzamento dell’aliquota di detrazione fiscale, da quella ordinaria (già prevista per gli interventi di ristrutturazione edilizia) pari al 50% a quella maggiorata pari al 75%.

La detrazione è usufruibile in 5 rate annuali di pari importo.

Tuttavia, si ricorda che per gli interventi già iniziati alla data del 01.01.2022, il contribuente può decidere di applicare l’aliquota di detrazione ordinaria pari al 50%, qualora l’intervento ricada all’interno di una ristrutturazione edilizia, oppure quella maggiorata pari al 110%, qualora l’intervento di sostituzione o superamento delle barriere architettoniche esistenti sia configurato come “intervento trainato”.

Per poter usufruire delle detrazioni è necessario rispettare le specifiche tecniche previste dal Legislatore al fine di garantire l’accessibilità, l’adattabilità e la visibilità degli edifici privati per il superamento delle barriere architettoniche.

Contenuto riservato agli abbonati.

Questo contenuto è disponibile per gli utenti abbonati a Sercontel.

Sei già abbonato? Non sei abbonato?
SCOPRI L'OFFERTA