Sono in arrivo le comunicazioni di annullamento delle lettere di compliance con errori sui corrispettivi

0
78

Dopo le tante segnalazioni di questi giorni, sulle lettere di compliance relative alle incoerenze tra incassi e corrispettivi telematici l’Agenzia delle Entrate fa un passo indietro. Con un comunicato stampa diffuso l’11 ottobre 2023, l’Agenzia delle Entrate ha fatto sapere che, effettivamente, alcuni di quegli avvisi di anomalia erano basati su dati sbagliati e che, dunque, nei prossimi giorni arriverà ai contribuenti coinvolti una nuova comunicazione di annullamento delle lettere inviate in precedenza.

Tali errori non sarebbero imputabili all’Agenzia, nel comunicato viene chiarito che ad inviare i dati sbagliati sarebbero stati gli operatori finanziari, obbligati per legge alla trasmissione dei dati relativi ai pagamenti elettronici (POS). L’Agenzia non avrebbe potuto accorgersene prima di inviare le lettere di compliance, perché, si tratta di “informazioni trasmesse in forma giornaliera e aggregata, non rilevabile neppure dalle attività di verifica della qualità delle banche dati”.

Contenuto riservato agli abbonati.

Questo contenuto è disponibile per gli utenti abbonati a Sercontel.

Sei già abbonato? Non sei abbonato?
SCOPRI L'OFFERTA