Titolari effettivi nelle società di persone e di capitali: i criteri sono gli stessi

0
102

Nel compilare il rigo RU150 per l’individuazione del titolare effettivo ci si chiede quale sia il dato corretto da riportare nel caso di società di persone. Mentre non ci sono dubbi sul fatto che anche per loro ci sia l’obbligo di indicare tale figura, come imposto dalla normativa antiriciclaggio, non è altrettanto chiaro quale sia il comportamento corretto da assumere.

La prima teoria suggerisce che, senza uno specifico riferimento legislativo, per le società di persone trova applicazione in via esclusiva il criterio della proprietà o quello del controllo previsti dal comma 1 dell’art. 20 del D.lgs. 231/2007. Alcuni autori sostengono la tesi secondo cui, come anche evidenziato nello Studio del Notariato n. 1-2023/B, la titolarità effettiva vada riconosciuta in capo a tutti i soci in quanto amministratori.

Contenuto riservato agli abbonati.

Questo contenuto è disponibile per gli utenti abbonati a Sercontel.

Sei già abbonato? Non sei abbonato?
SCOPRI L'OFFERTA