Il contributo “colonnine di ricarica” per aziende e lavoratori autonomi

0
119

PREMESSA

Il D.L. 104/2020, c.d. decreto “agosto”, ha introdotto un’agevolazione sotto forma di contributo in conto capitale a favore di imprese e lavoratori autonomi che volessero investire nell’acquisto e messa in funzionamento di colonnine di ricarica di veicoli elettrici.

Il contributo spetta nella misura massima del 40% dell’importo complessivamente sostenuto.

Recentemente, il MASE (Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica) ha definito i termini e le modalità di presentazione della domanda per poter accedere all’agevolazione in esame.

Tali modalità si differenziano a seconda che l’importo della spesa complessivamente sostenuta sia inferiore o superiore a 375.000 euro.

Le domande vengono esaminate da Invitalia secondo l’ordine cronologico di presentazione e i contributi erogati dal Ministero, una volta terminato l’iter istruttorio.

Contenuto riservato agli abbonati.

Questo contenuto è disponibile per gli utenti abbonati a Sercontel.

Sei già abbonato? Non sei abbonato?
SCOPRI L'OFFERTA