Le novità della Legge di Bilancio 2024 con riferimento agli immobili

0
58

PREMESSA

Con l'approvazione della Legge 213/2023 (c.d. Legge di Bilancio 2024) sono state confermate, eccetto alcune modifiche, le novità previste dal Disegno di Legge relative alla tassazione:

  • dei redditi derivanti dalle "locazioni brevi" in presenza di più di 1 immobile, per i quali il contribuente ha scelto l'assoggettamento alla cedolare secca. Al ricorrere di tale condizione, viene previsto l'innalzamento dell'aliquota della cedolare secca dal 21% al 26% per gli immobili locati oltre il primo e non oltre il quarto;
  • della plusvalenza conseguita da una persona fisica “privata” a seguito della cessione di un immobile “non prima casa” per il quale sono stati eseguiti i lavori edili con detrazione al 110%.

Restano escluse dalla nuova disciplina fiscale le cessioni di immobili acquisiti per successione e quelli che sono stati adibiti ad abitazione principale del cedente o dei suoi familiari per la maggior parte dei 10 anni antecedenti alla cessione (la maggior parte del periodo, se inferiore a 10 anni).

Si illustrano, di seguito, le novità riportate in premessa.

Contenuto riservato agli abbonati.

Questo contenuto è disponibile per gli utenti abbonati a Sercontel.

Sei già abbonato? Non sei abbonato?
SCOPRI L'OFFERTA