Non si decade con un piano di dilazione errato

0
32

La Corte di Cassazione, nell’ordinanza n. 12648 depositata il 9.05.2024 e accogliendo il ricorso del contribuente, ha chiarito che se il ritardo del pagamento di una rata deriva da un errore nella scadenza risultante dal prospetto di dilazione che il contribuente ha generato utilizzando l’apposita funzione presente nel sito internet dell’Agenzia delle Entrate, questo non fa decadere dalla rateazione.

Contenuto riservato agli abbonati.

Questo contenuto è disponibile per gli utenti abbonati a Sercontel.

Sei già abbonato? Non sei abbonato?
SCOPRI L'OFFERTA