Bonus arredi e grandi elettrodomestici – condizioni e limiti di spesa – seconda parte

0
16

Premessa

Riprendiamo l’analisi delle condizioni e dei limiti di spesa riguardanti il bonus fiscale riservato ai contribuenti che acquistano arredi e grandi elettrodomestici per arredare immobili residenziali oggetto di una ristrutturazione edilizia.

Dopo esserci occupati dei soggetti interessati dall’agevolazione fiscale, degli interventi che danno diritto ad accedere al bonus fiscale di seguito termineremo la nostra disamina trattando:

  • del “bonus mobili” e degli interventi sulle parti comuni condominiali;
  • della data di inizio dei lavori di ristrutturazione edilizia;
  • della tipologia di arredi ed elettrodomestici che danno diritto all’agevolazione fiscale;
  • delle modalità di pagamento delle spese sostenute;
  • della conservazione delle spese sostenute;
  • dell’importo detraibile e della ripartizione della detrazione;
  • della ripartizione e del trasferimento della detrazione;
  • della comunicazione all’ENEA.

Contenuto riservato agli abbonati.

Questo contenuto è disponibile per gli utenti abbonati a Sercontel.

Sei già abbonato? Non sei abbonato?
SCOPRI L'OFFERTA